Actor Zone

Obiettivo

"Lo scopo fondamentale di questo laboratorio non è quello di insegnarti a recitare, ma di insegnarti a smettere di recitare!"

Actor-Zone non è un luogo fisico, è una zona all'interno della quale l'artista agisce, è il punto zero dal quale partire per un viaggio di esplorazione di se stessi, discostandosi dalle proprie idee, dalla propria cultura e da tutto ciò che limita la capacità conoscitiva del proprio potenziale. 

Affrontare questo viaggio richiede coraggio e distacco, richiede capacità di auto osservazione, richiede l'annullamento totale del giudizio in tutte le sue forme.

 

Lo scopo fondamentale di questo laboratorio non è quello di insegnarti a recitare, ma di insegnarti a smettere di recitare per affrontare te stesso da un altro punto di vista, il tuo...nessuno può insegnarti il tuo punto di vista...non esiste un metodo valido per tutti...esiste solo l'esperienza...il laboratorio ti mette in condizione di fare esperienza di TE...una volta arrivato al tuo punto zero, le tue capacità diventano infinite.

kisspng-vitruvian-man-renaissance-vector

L'Attore è un essere umano che, vestendo i panni di qualcun altro, trascina lo spettatore in un viaggio emozionale all'interno del quale quest'ultimo si identifica. Per poter fare questo necessita di una gestione totale delle proprie capacità emotive, psichiche, fisiche ed espressive.

 

Actor-Zone si pone come obiettivo quello di metterti in condizione di imparare ad allinerare il tuo corpo con la tua mente e le tue emozioni, così da poter guidare la macchina-corpo (il tuo strumento) verso un percorso di conoscenza degli elementi necessari a lavorare sul personaggio, sulle caratteristiche principali della sua psico-fisicità, sulla sua postura, sul suo modo di camminare, sulle sfumature delle sue abitudini, sulle sue reazioni al mondo esterno, sulla sua capacità di comprensione di ciò che gli accade, sul suo livello di intelligenza, sulla sua voce, sulle tensioni che lo caratterizzano, sulle sue nevrosi, ...

Un lavoro complesso e meraviglioso...un lavoro che richiede dedizione, amore, passione e determinazione.

 

Il laboratorio

"Il laboratorio è un luogo dove si sperimenta, si sbaglia e si fa esperienza."

Il laboratorio è aperto a tutti coloro che si vogliono avvicinare all'arte della recitazione e della libera improvvisazione.

Durante il laboratorio si affrontano esercizi volti allo sviluppo delle capacità recitative su testi teatrali e cinematografici intraprendendo un viaggio verso la costruzione del personaggio.

L'obiettivo del laboratorio è quello di preparare gli allievi alla conoscenza del proprio potenziale energetico, magnetico e scenico.

Un allineamento tra mente, corpo ed emozioni da utilizzare in qualsiasi situazione di lavoro teatrale o cinematografico.

Seguendo un percorso di formazione personalizzato per ogni allievo, integrando i metodi classici di Stanislavskij, Lee Strasberg, Uta Hagen, Sanford Meisner, Stella Adler fino all'improvvisazione sulla linea del lavoro di Keith Johnstone, l'allievo arriva a scoprire l'importanza della sua "presenza scenica" nel "qui e ora".

Frammenti. Spettacolo di fine anno 2018
 

Essential Acting

Lab 1 - Tecnica

Laboratorio base di approccio alla recitazione, aperto a tutti.

Il laboratorio si pone come obiettivo quello di sviluppare consapevolezza della propria presenza scenica, attraverso una serie di esercizi atti a potenziare la propria capacità espressiva e comunicativa. Verranno affrontati esercizi di rilassamento, concentrazione, improvvisazione, comunicazione ed ascolto, seguendo la traccia indicata da Lee Strasberg e Keith Johnstone. Verranno studiate le basi tecniche del Sistema di Stanislavskij. Il percorso formativo proseguirà attraverso l'approccio al testo con esercizi di lettura ad alta voce di monologhi e poesie con un orientamento verso l'interpretazione. Alla fine del percorso verrà rilasciato un attestato di partecipazione al laboratorio e l'allievo potrà passare al Lab 2, sostenendo un provino in cui dovrà portare un monologo, la lettura di una poesia e dovrà dimostrare di conoscere le basi dei Sistema di Stanislavskji attraverso un breve colloquio.

IMG_0499.jpg

IL LABORATORIO SI SVILUPPA IN 1 ANNO 2 ORE A SETTIMANA PER 9 MESI - 72 ORE IN TOTALE

LE LEZIONI VANNO DA OTTOBRE A GIUGNO, OGNI MARTEDÌ DALLE 18.00 ALLE 20.00 (PRIMO GRUPPO) - DALLE 20.30 ALLE 22.30 (SECONDO GRUPPO)

AD OGNI CLASSE POSSONO ACCEDERE 6/8 ALLIEVI - OTTOBRE,  MESE DI PROVA GRATUITO.

 La quota di partecipazione annuale è di 640€ più la tessera associativa di 15€ 

 

Professional Training

Lab 2 - Esperienza

Laboratorio avanzato di preparazione professionale.

Al laboratorio si accede dopo aver terminato il percorso di formazione del Lab 1, oppure sostenendo un provino nel quale si dimostra di essere pronti ad  una preparazione professionale. Il provino consiste nella presentazione di un monologo e in un colloquio con il quale si dimostra di conoscere le basi del Sistema di Stanislavskji.

Il laboratorio si pone come obiettivo quello di portare l'allievo ad una preparazione professionale. Si affronteranno esercizi proposti dalla tecniche di Sanford  Meisner e Stella Adler fino alla preparazione di monologhi, dialoghi e scene tratte da pièce teatrali e testi cinematografici. L'allievo imparerà a costruire un personaggio e a portarlo in scena, a metterlo in contatto con il mondo immaginario, le circostanze date dal testo e gli altri personaggi nonché attori della scena o del set. 

Verrà rilasciato un diploma ad ogni allievo che porterà a termine il percorso formativo.

Per la fine dell'anno verranno girate scene a due o cortometraggi con tutti gli allievi.